Weaving Olden Patterns: December 2015

Tuesday, 15 December 2015

100th post!

Hello everyone!
I'm always pretty absent from my blog, I know. The Turn of the Wheel between October and November has brought back my creative inspiration and made it stronger than ever, so I've been incredibly busy with hooks and wools! : ) 
To celebrate my blog's 100th post I decided to share with you my latest finished project, a stole/scarf I made for Mum as a Xmas gift. I found this wool at a local market and chose the color with my boyfriend, as the gift is meant to be from the both of us. For those of you who may be interested, yarn is "Tosca Light" by Lang Yarns, shade 0048 "Altrosa". Craft on the other hand is once again Tunisian crochet, with whom I'm totally in love, and pattern is called "Sillabub", by great designer MariaGrazia Berno (check out some of  her others here). Since I still think of myself as a newbie regarding this technique I'm incredibly satisfied with its look - and the feel, oh, if I could tell you how soft and light it is (just 220 g of yarn for 1.80 of length and 40 cm of wideness)! Don't trust those who say Tunisian crochet items are thick, they can be as airy as regular crochet and knitting! All it takes is a big enough hook (2-3 sizes more than regular crochet) and a nice stitch!

Ciao a tutte!
Sono sempre piuttosto assente dal mio blog, lo so. Il Giro di Ruota tra Ottobre e Novembre mi ha riportato l'ispirazione creativa, che è tornata più forte che mai, e così sono stata impegnatissima, tra uncinetti e lane! : )
Per celebrare il 100° post del blog ho deciso di mostrarvi il mio ultimo progetto completato, una stola/sciarpa che sarà il regalo di Natale per mia mamma. Ho trovato questa lana ad un mercato locale e ho scelto il colore con il mio fidanzato, visto che il regalo sarà da parte di entrambi. Per chi di voi fosse interessata, la lana è "Tosca Light" a marchio Lang Yarns, colore 0048 "Altrosa". La tecnica invece è ancora una volta l'uncinetto tunisino, di cui sono completamente innamorata, e lo schema si chiama "Sillabub", della bravissima MariaGrazia Berno (se siete su FB lo trovate nel suo gruppo, "Uncinetto tunisino, questo sconosciuto", altrimenti date un'occhiata a qualche altro suo lavoro qui). Siccome mi considero ancora una principiante sono più che soddisfatta di come si presenta la stola - e se sapeste quanto è morbida e leggera (appena 220 g di filato per 1.80 m di lunghezza e 40 cm di ampiezza)! Non credete a chi vi dice che i capi realizzati ad uncinetto tunisino sono spessi, possono essere impalpabili quanto quelli a uncinetto o ai ferri! Basta un uncinetto abbastanza grande (2-3 misure in più di un uncinetto normale) e un bel punto!